Finora ci avete visitato in 1597.

Main Sponsor

La Storia

La Scuderia Ruote Storiche Solesino nasce nel 2013 con una storia particolare.

La vera idea fondante infatti partì non tanto dalla “causa”, quanto dall’ “effetto” : l’idea del “padre nobile” della Scuderia, Flaviano Polato.
Flaviano vive sulle due e quattro ruote sin dalla nascita, delle auto ne ha fatto il suo lavoro, e sono la sua grande passione da tutta la vita.
Flaviano Polato inizia a correre sulle 4 ruote per la prima volta nel 1971, e tutt’ora non si è mai fermato. Ha corso più di 700 gare nei rally più blasonati e  storici d’Europa.  [clicca qui per maggiori info]
A chi poteva balenare l’idea di organizzare una gara di auto se non a lui?

Da qui nacque la proposta, dapprima fatta a Giovanni Trevisan, di organizzare una competizione per auto storiche, moderne e in assetto da rally, secondo i canoni della specialità della “regolarità tursitica”: la Coppa Città di Solesino.
Ed è quindi l’effetto (l’idea della Coppa Città di Solesino) a far nascere la causa: quella che da subito, nel 2013, prese il nome di Scuderia Autostoriche Solesino.

I soci fondatori furono: Flaviano Polato, Giovanni Trevisan, Massimo Pavan (già presidente del Motoclub Scuderia Storica Solesino), Bruno Tomba (ex campione di motociclismo), Simone Checchetto, Giorgio Boldrin, Mattia Barin, Mattia Martini, Filippo Strini, Mauro Omizzolo e Tarcisio Tessari (ex rallysta).
Il primo presidente fu Massimo Pavan e il suo vice Bruno Tomba.
Anche a voler dare un impronta “più esperta” alla gran parte degli altri fondatori, allora poco più che ventenni.

Nel giro di pochi mesi, la Scuderia ha messo in piedi la prima edizione della Coppa Città di Solesino.
Una edizione incredibile e memorabile in quanto, addirittura al suo battesimo, ha visto la partecipazione di oltre 120 equipaggi, un record per questa specialità, e alla presenza di nomi altisonanti della regolarità turistica, con mezzi altrettanto blasonati.
La prima edizione ha quindi configurato la struttura della società che vede tuttora Flaviano Polato come “deus-ex-machina” nonché responsabile delle relazioni pubbliche, Tarcisio Tessari responsabile dello sviluppo del tracciato di gara assieme a Mattia Barin, Giorgio Boldrin alla pianificazione finanziaria, Filippo Strini agli acquisti e tutti gli altri componenti a varie altre numerose responsabilità.

All’alba della 1^ Coppa Città di Solesino però un grande cambiamento era già nell’aria. Il presidente Pavan risultò infatti dimissionario.
Fu necessario, per aspetti amministrativi, far cessare l’attività della società e fondare immediatamente un nuovo sodalizio, l’anno successivo nel 2014, l'auttuale Scuderia Ruote Storiche Solesino.
La governance fu quindi modificata vedendo alla presidenza il giovane Simone Checchetto, al suo fianco il Vice Mattia Barin e via via tutti gli altri componenti fondatori sopra citati con l’aggiunta di Ugo Quaglia e Bruno Turato.
Da allora la Scuderia non si è più fermata.

La seconda edizione della Coppa Città di Solesino, nel 2014, ha visto una importante rilettura della manifestazione. Cambiando radicalmente pelle. Il comitato di organizzazione cominciò ad affidarsi anche all’esperienza del nuovo direttore di gara Stefano Torcellan.

Classifiche/Live standings

Link utili

SCUDERIA RUOTE STORICHE SOLESINO Asd   -  Anno di fondazione 2014   -   CF 91026990282
Viale Immacolata, 20 - 35047 Solesino (Pd)    |   Fax  0429 707159   |   
info@ruotestorichesolesino.it   |  scuderia@pec.ruotestorichesolesino.it   |   Privacy Policy   |
Copyright 2018

Sito generato con sistema PowerSport